Dyson cattura le minacce invisibili per la salute negli spazi indoor
Dyson cattura le minacce invisibili per la salute negli spazi indoor

Il purificatore Dyson Pure Cool™ Link rimuove automaticamente dall’aria presente negli spazi chiusi il 99,95% degli allergeni e degli agenti inquinanti di dimensioni fino a 0,1 micron.[1]          

L’inquinamento dell’aria all’interno delle abitazioni e in generale degli spazi chiusi, può essere cinque volte maggiore rispetto a quello esterno[2], considerando inoltre che le persone trascorrono circa il 90% del loro tempo in tali ambienti.[3]

Uno studio condotto dalla US Environmental Protection Agency rivela che le esalazioni tossiche emesse da detersivi, deodoranti e candele profumate sono alcuni dei più comuni agenti inquinanti dell’aria indoor.[4] Tra le altre principali fonti di inquinamento dell’aria degli ambienti chiusi troviamo: i gas dei fornelli e del riscaldamento centralizzato, le muffe, i peli di animale, i pollini e gli allergeni. Invisibili a occhio nudo, queste particelle ultrasottili e potenzialmente dannose possono muoversi facilmente nell’aria che ci circonda dentro casa.

Gli ingegneri Dyson hanno unito la loro esperienza in fatto di dinamica dei fluidi, sistemi di filtraggio e software per sviluppare il nuovo purificatore Dyson Pure Cool™ Link. Si tratta di un purificatore in grado di indicare la qualità dell’aria nella stanza, avviando automaticamente l’eliminazione degli agenti inquinanti rilevati e inviando i risultati del monitoraggio della qualità dell’aria nell’ambiente interno ed esterno[5] direttamente alla App Dyson Link – rendendo visibile l’invisibile, con il semplice tocco di un dito.

James Dyson ha affermato: “Crediamo che l’inquinamento sia all’esterno, ma la qualità dell’aria dentro gli ambienti in cui viviamo può essere anche peggiore. Gli ingegneri Dyson si sono concentrati sullo sviluppo di un purificatore capace di rimuovere automaticamente dall’aria indoor le particelle ultrasottili di allergeni, odori e inquinanti, aggiornando in tempo reale i dati relativi alla qualità dell’aria nell’ambiente.”

Problema
Le abitazioni moderne sono spesso isolate da un punto di vista termico per non disperdere il calore e da un punto di vista acustico per tenere lontano il rumore esterno. Questo, però, può contribuire a intrappolare le particelle ultrasottili e potenzialmente dannose nell’ambiente domestico. I purificatori aiutano a combattere l’inquinamento dell’aria negli spazi chiusi, ma quelli comuni utilizzano a volte filtri insufficienti, che consentono alle particelle ultrasottili e potenzialmente dannose di tornare a circolare nella stanza.

Soluzione
Il nuovo purificatore Dyson Pure Cool™ Link utilizza una ventola con un filtro HEPA Glass a 360° unico nel suo genere. Questa tecnologia cattura e trattiene nel filtro il 99,95% delle particelle ultrasottili di allergeni, odori e inquinanti di dimensioni fino a 0,1 µ. E non è tutto: i sensori all’interno dell’apparecchio rilevano i cambiamenti delle condizioni ambientali e regolano automaticamente il flusso per mantenere la qualità dell’aria desiderata. L’apparecchio emette aria più pulita e depurata nella stanza in modo uniforme e silenzioso. Inoltre, funge sia da purificatore in ogni stagione dell’anno, che da ventilatore durante l’estate.

L’aria circostante può contenere una combinazione di questi gas e particelle:

0,1 micron

1 micron

2 micron

5 micron

10 micron

Particelle ultrasottili

Odori

Emissioni industriali

Batteri

Pollini

Polvere di carbonio

Fumi tossici

Polvere di insetticidi

Muffa

Allergeni

Gas da combustibili fossili

Fumi di cottura

Batteri liquidi

Polvere di cemento

Fertilizzanti

Fumo di tabacco

Amianto

Pigmenti di vernice

Polvere di carbone

Spore

Fibra di vetro per isolamenti

Anti-traspiranti

Fibre tessili

Monitoraggio della qualità dell’aria negli ambienti chiusi
Un team di 50 esperti di software e ingegneri meccanici Dyson è stato incaricato di rendere visibile il problema dell’inquinamento dell’aria indoor. Sviluppata per iOS e Android, la nuova App Dyson Link consentirà agli utenti di:

  • Monitorare da remoto la qualità dell’aria negli ambienti chiusi tramite la App, anche da fuori casa. In questo modo, gli utenti potranno rimanere aggiornati sulla qualità dell’aria all’interno delle loro abitazioni, osservare il purificatore e impostare un nuovo target di qualità dell’aria prima che raggiunga un livello “molto scarso”.
  • Tenere traccia della cronologia della qualità dell’aria, per rilevare i picchi di inquinamento massimo, ad esempio durante la stagione dei pollini o mentre si pulisce o si cucina. In modalità automatica, l’apparecchio reagisce in autonomia alla qualità dell’aria monitorata.

Dati in tempo reale sulla qualità dell’aria dentro e fuori casa
Gli ingegneri Dyson hanno voluto fornire agli utenti una panoramica sulla qualità dell’aria dentro, ma anche fuori casa. Collaborando con una società di analisi della qualità dell’aria, la BreezoMeter, la nuova App consentirà ai proprietari di apparecchi Dyson di controllare sempre in tempo reale la qualità dell’aria di una località a loro scelta[6].

Tecnologia brevettata Dyson
Servendosi della potente tecnologia Air Multiplier e del motore DC a elevata efficienza energetica, il purificatore Dyson Pure Cool™ Link aspira l’aria tramite una ventola a flusso misto.

L’aria passa attraverso un filtro HEPA Glass a 360° brevettato, che contiene 1,1 m² di microfibre strutturate. Il filtro del purificatore/ventilatore Dyson Pure Cool™ Link è stato ripiegato più di 200 volte per poter intrappolare le particelle sottili, compresi pollini, batteri e particelle ultrafini. Inoltre, uno strato di carboni attivi cattura e trattiene nel filtro gli odori e le tossine dannose, come i fumi delle vernici.

L’amplificatore rilascia quindi aria più pulita ad alta velocità, direzionandola verso una rampa modellata con profilo alare. In questo modo, l’apparecchio emette un flusso uniforme e ad ampio raggio di aria depurata nella stanza.

-FINE-

NOTE PER LA REDAZIONE

Disponibilità: Il purificatore Dyson Pure Cool™ Link sarà disponibile da aprile/maggio.

Dimensioni: Il purificatore Dyson Pure Cool™ Link è disponibile in versione a torre e da tavolo. Il modello a torre è pensato per rilasciare aria depurata in spazi ampi e va posizionato a pavimento. Il modello da tavolo è adatto a scrivanie e postazioni di lavoro. È concepito per gli ambienti più piccoli ed orientabile per emettere l’aria depurata verso un punto preciso.

Modalità automatica notturna: I purificatori Dyson sono dotati di modalità automatica notturna. L’apparecchio continua a monitorare e a reagire alla qualità dell’aria anche mentre si dorme, ma utilizzando solo le funzioni più silenziose. Inoltre, il display LED impiega una luce soffusa per non disturbare.

Riconoscimenti: Il purificatore Dyson Pure Cool™ Link ha ottenuto il Quiet Mark dalla Noise Abatement Society ed è certificato per chi soffre di asma e allergie dalla Allergy Standards Limited.

BreezoMeter: BreezoMeter è una società di analisi di big data che fornisce in tempo reale dati dinamici sulla qualità dell’aria, per aiutare gli integratori di dati ad adottare decisioni informate per il benessere di tutti. Le analisi dei dati di BreezoMeter determinano la dispersione e il flusso di inquinamento dell’aria raccogliendo informazioni da migliaia di sensori posizionati in tutto il mondo e fornendo agli utenti dati accurati sulla qualità dell’aria, sia in forma localizzata che con riferimento ad un’intera città. 

Garanzia:Il purificatore Dyson Pure Cool™ Link è coperto da una garanzia di 2 anni su parti di ricambio e manodopera.

Progettato per condizioni reali: Il purificatore Dyson Pure Cool™ Link è progettato per rispondere alle condizioni reali degli ambienti domestici. Sono stati più di 350 i prototipi collaudati nelle case di tutto il mondo.

Metodi di collaudo: Per testare le prestazioni dei sensori integrati nell’apparecchio sono stati utilizzati i fumi di etanolo (alcol). Inoltre, il filtro HEPA Glass a 360° di Dyson è stato collaudato in modo interattivo con diverse particelle per assicurarne la massima efficienza.

Dyson in cifre:

  • Dyson investe un terzo dei profitti nella ricerca e nello sviluppo delle sue tecnologie future.
  • A dicembre 2014, Dyson aveva investito £ 1,5 miliardi in future tecnologie, compreso £ 1 miliardo in attività di ricerca e sviluppo di nuove categorie di prodotti.
  • Il 90% della tecnologia Dyson è venduta all’estero ed è oggi disponibile in 70 Paesi a livello mondiale.
  • Dyson è impegnata in una campagna di reclutamento di 300 ingegneri per il suo team di progettazione. I nuovi collaboratori andranno ad aggiungersi agli oltre 2.000 ingegneri e scienziati esistenti.

http://www.careers.dyson.com/rdd/default.aspx

  • Nel 2013, Dyson ha prodotto il suo 50 milionesimo apparecchio. Nel novembre 2014, Dyson ha venduto più di 1 milione di apparecchi in tutto il mondo.

[1] Testato secondo la normativa EN1822

[2] Hulin et. al., Respiratory health and indoor air pollution based on quantitative exposure assessments. Respiratory Journal, ottobre 2012

[3] “Combined or multiple exposure to health stressors in indoor built environments”, Organizzazione Mondiale della Sanità – Ufficio regionale per l’Europa. Edito da Dimosthenis A Sarigiannis, pag. 9, 2013.

[5] Il funzionamento della app può variare a seconda del mercato.

[6] Il funzionamento della app può variare a seconda del mercato.