Dyson reinventa l’albero di Natale

Tre team, tre alberi di Natale – un solo vincitore 

Dyson reinventa l’albero di Natale
​Tre team, tre alberi di Natale – un solo vincitore

Ogni anno ai dipendenti Dyson vengono lanciate delle sfide a tema ingegneristico. Negli anni scorsi si sono impegnati in una gara di go-kart telecomandati, realizzati in cartone e lanciati attraverso terreni accidentati, e nella creazione di hovercraft messi alla prova in percorsi a ostacoli.

Quest’anno, mentre il 2016 volge al termine, alle menti Dyson è stata proposta una nuova sfida: ripensare il tradizionale albero di Natale.  

Con sole quattro settimane per completare le proprie invenzioni, i tre team che si sono cimentati nella sfida hanno utilizzato le proprie competenze in tema di programmazione e software, taglio laser ed elettronica per ideare e costruire i loro alberi non convenzionali. Anche un video – disponibile qui – è stato realizzato per mostrare a tutti la magia della creazione prendere forma.

La prova è stata giudicata da Steve Courtney, il Concepts Director, e il premio è stato assegnato a ‘Infinitree’, il cui design utilizza specchi piazzati strategicamente per creare l’effetto di un albero, appunto, infinito. Decorato con i cicloni utilizzati per gli aspirapolveri senza filo Dyson e con palle di Natale ricavate dall’asciugacapelli Dyson Supersonic, l’albero è illuminato da oltre 1.500 LED che possono essere gestiti anche da remoto per dare vita a effetti diversi – tra cui la possibilità di ricreare la caduta della neve dall’alto, con un flash per ogni fiocco che tocca terra.

Matthew Seymour, Electronics Hardware Engineer, ha raccontato; “La sfida più importante nella costruzione di Inifitree è stata assicurarsi che le due metà dell’albero fossero sincronizzate in termini sia di tempi sia di sequenze luminos. Questo ci ha richiesto la scrittura di un codice ad hoc, per dare il segnale di linea a ciascun lato.”
Harriet Lewis, Finance Graduate, ha affermato; “Volevamo creare qualcosa che desse forma alla cultura aziendale Dyson e al nostro modo innovativo di pensare. Attraverso l’uso di specchi e LED, crediamo di essere riusciti a trasformare completamente il concetto di albero di Natale tradizionale.”

I finalisti:

Twistmastree

Per metà tradizionale e per metà ingegnerizzato, questo albero è ispirato alla meccanica degli ingranaggi.

Costruito con più di 54 perni e ruote dentate, l’albero usa queste interconnessioni per alimentare un orologio che scandisce il countdown al Natale.

Snow Globe

Questo albero si trova all’interno di una cupola geodetica ispirata a Buckminster Fuller, costruito interamente con i tubi degli aspirapolvere senza filo Dyson. La cupola è formata da cicloni di plastica trasparente e conta su un flusso continuo di neve che cade dalla cima dell’albero.

– FINE –

Note per la redazione:

Dyson in cifre:

  • Il 90% della tecnologia Dyson è venduto all’estero, avendo consolidato una posizione di leadership in USA, Giappone, Europa e Australia e segnando un rapido percorso di crescita in Asia.
  • La tecnologia Dyson è oggi disponibile in 75 Paesi e 67 milioni sono i consumatori nel mondo che possiedono un apparecchio Dyson.
  • Dyson vanta più di 7.500 brevetti e investe £5 milioni alla settimana collaborando con oltre 40 università per sviluppare tecnologie allo stadio iniziale.
  • Un terzo dei dipendenti Dyson è composto da ingegneri e scienziati. Entro il 2020, Dyson punta ad assumere altri 3.000 ingegneri in tutto il mondo.
  • 129 è Il numero di laboratori presenti nel Campus Dyson di Malmesbury, in Wiltshire, che ha richiesto un investimento di £250 milioni ed è stato inaugurato lo scorso settembre.