In arrivo il primo robot potente e intelligente di casa Dyson.
Mettetevi comodi e lasciatelo fare
In arrivo il primo robot potente e intelligente di casa Dyson.
Mettetevi comodi e lasciatelo fare

Il robot Dyson 360 Eye™ è il risultato di un investimento di £28 milioni in attività di ricerca e sviluppo condotte da un team di oltre 200 ingegneri Dyson. L’apparecchio si muove per casa in modo efficiente, garantendo una potente capacità di aspirazione e pulizia.

James Dyson: “Ogni casa è diversa e ogni stanza ha le sue peculiarità. Perché un robot si muova in modo efficiente, deve funzionare come un essere umano: riconoscere l’ambiente circostante e intraprendere decisioni in base a ciò che vede. La nostra ricerca sui sistemi visivi dei robot, insieme all’investimento e allo sviluppo del motore digitale Dyson, ha fornito agli ingegneri lo slancio necessario per progettare questo apparecchio davvero potente e intelligente.”

Potenza: alloggiato all’interno del Dyson 360 Eye™ c’è il motore digitale Dyson V2. Con una velocità che raggiunge i 78.000 giri/min, questo motore a elevata efficienza energetica genera la più potente capacità di aspirazione di qualunque altro aspirapolvere robot presente sul mercato. Il robot di Dyson impiega la tecnologia Radial Root Cyclone™ per separare in modo efficace polvere e residui, catturando anche lo sporco più sottile di un capello.

Visione: molti robot aspirapolvere fanno affidamento sui sensori per esaminare e comprendere lo spazio circostante. Il robot Dyson 360 Eye™ osserva l’ambiente utilizzando un sistema visivo a 360°. La videocamera rileva 30 fotogrammi al secondo, consentendo al robot di scansionare con la massima efficacia l’ambiente. L’apparecchio genera poi una pianta dettagliata per navigare in modo intelligente attorno alla stanza e rilevare la propria posizione: in questo modo sa sempre dove si trova e quali sono le zone ancora da pulire. In più, utilizza sensori a infrarossi per rilevare eventuali ostacoli e pulire in modo intelligente, seguendo uno schema di movimento efficiente e sistematico.

Intelligenza: la app Dyson Link consente agli utenti di visualizzare tutti gli apparecchi Dyson connessi, inclusi il robot Dyson 360 Eye™ e il purificatore Dyson Pure Cool™ Link. Selezionando Dyson 360 Eye, l’utente può attivare, mettere in pausa o fermare il robot, visualizzare mappe e statistiche delle sessioni di pulizia e programmarne di nuove, singolarmente o su base giornaliera. Inoltre, nel caso di malfunzionamenti di un apparecchio, la app Dyson Link offre delle pratiche guide per la diagnosi dei guasti. Grazie a questa molteplicità di informazioni subito disponibili, gli utenti possono godere delle massime prestazioni di pulizia e controllare i propri dispositivi da remoto – a casa, in ufficio e persino in vacanza.

– FINE – 

Dyson 360 Eye™ è in vendita al prezzo di 1.019 Iva inclusa.

Note per la redazione

La tecnologia core del robot Dyson 360 Eye™:

  • Motore digitale Dyson V2: compatto e leggero, ma estremamente potente, consente di generare più forza di aspirazione di qualunque altro robot aspirapolvere.
  • Sistema di visione a 360°: interpreta continuamente i dati sull’ambiente circostante per sapere sempre dove si trova, dove è stato e dove non ha ancora pulito.
  • Tecnologia Radial Root Cyclone™: l’unico robot aspirapolvere con tecnologia ciclonica Dyson brevettata. Cattura la polvere microscopica e i residui sottili.
  • Spazzola a tutta larghezza: si estende per tutta la larghezza dell’apparecchio per garantire la massima copertura delle superfici. L’unico robot aspirapolvere con filamenti in fibra di carbonio per i pavimenti e setole rigide in nylon per i tappeti.
  • App Dyson Link: consente di controllare, programmare e risolvere eventuali problemi del robot, nonché di visualizzare mappe e stato di avanzamento delle sessioni di pulizia.
  • Cingoli continui: il robot aspirapolvere è dotato di cingolati che mantengono la velocità e la rotta durante il movimento su diversi tipi di pavimento.
  • Capacità del contenitore: contiene fino a 0,33 litri di polvere e sporco.​
  • Peso: 2,44 kg.​
  • Autonomia e ricarica: funzione automatica di parcheggio e ricarica con livello di batteria basso.

Brevetti:

Con riferimento alla tecnologia utilizzata nel robot Dyson 360 Eye™ esistono oltre 420 brevetti e richieste di brevetto a livello mondiale, compresi quelli relativi al motore digitale Dyson V2.

Collaudo:

Il robot Dyson 360 Eye™ è stato lanciato in Giappone nel 2015 e, dopo un trial BETA di successo, finalizzato a ottimizzare il prodotto, è ora disponibile in altri mercati.

  • Guscio anti-urto e cingoli: i cingoli sono stati testati su un percorso ondulato con gradini da attraversare. In questo modo, sono state verificate le sospensioni a fronte di oltre 336.000 zoccolini in un arco di tempo di 1.500 ore.
  • Equilibrio e navigazione: gli ingegneri Dyson hanno concepito una serie di allestimenti radiocomandati per collaudare l’equilibrio e l’efficacia della navigazione fra gli ostacoli. L’apparecchio è stato verificato su diversi tipi di pavimento, a varie velocità e in condizioni di scarsa e forte illuminazione. Si è tenuto conto di tutte le variabili.

Imperial College London:

Dal 2005 gli ingegneri Dyson collaborano con l’Imperial College di Londra e con uno scienziato e ricercatore famoso in tutto il mondo, il Professor Andrew Davison, a fronte di un investimento di £25 milioni in un progetto che consentirà ai robot di visualizzare e comprendere il mondo che li circonda.

Tecnologia core – Le vendite di aspirapolvere a batteria sono aumentate del 66% a livello globale nel 2015 e Dyson detiene ora un quarto del mercato mondiale. La crescita è stata sostenuta dal costante investimento nei motori digitali e nella tecnologia delle batterie.

  • Le linee di produzione automatiche di Dyson a Singapore si annoverano tra le più avanzate al mondo e sono attualmente in grado di produrre 10 milioni di motori l’anno. Negli ultimi 17 anni, Dyson ha investito 300 milioni di sterline nel progetto dei motori digitali e a breve presenterà la prossima generazione di questa tecnologia di precisione.
  • Nei prossimi 5 anni, Dyson investirà 1 miliardo di sterline nella tecnologia delle batterie. Negli ultimi sette anni il team interno a Dyson, operante nel segmento delle batterie, ha ottimizzato e sviluppato questa tecnologia per gli apparecchi senza filo e i robot nei laboratori specializzati della sede di Malmesbury. Nel 2015, Dyson ha acquisito la società operativa nel settore delle batterie a stato solido con sede in Michigan, Sakti3, con l’intenzione di commercializzare e incorporare questa tecnologia nei prodotti nuovi e in quelli esistenti.

Dyson in cifre:

La crescita in cifre

2013

2014

2015

% di cambiamento

2014 – 2015

Fatturato (£ mln)

£1,3 mld

£1,38 mld

£1,74 mld

26%

Utile (EBITDA) (£ mln)

324

377

448

19%

Costi per lo sviluppo dei prodotti (£ mln)

110

167

206

23,5%

N. di dipendenti a livello globale

4424

5227

7004

34%

N. di ingegneri

1439

1837

2084

13,5%

Totale apparecchi venduti

7 mln

8 mln

10 mln

25%

  • 72: il 90% della tecnologia Dyson è venduto all’estero ed è oggi disponibile in 72 mercati a livello mondiale.
  • 26: l’età media degli ingegneri Dyson è di 26 anni.
  • 300: Dyson è impegnata in una campagna di reclutamento di 300 ingegneri per il suo team di progettazione. I nuovi collaboratori andranno ad aggiungersi agli oltre 2.000 ingegneri e scienziati esistenti. https://www.careers.dyson.com/rdd/default.aspx
  • Nel 2016, Dyson è stata annoverata dal YouGov BrandIndex fra i 10 marchi preferiti nel Regno Unito. Dyson si è classificata al 5° posto, battendo nomi come M&S, YouTube, Apple e Waitrose. 
  • £5 milioni: Dyson collabora con oltre 30 università per sviluppare tecnologie allo stadio iniziale; fra gli investimenti, si annovera un’allocazione di 5 milioni di sterline destinata a un laboratorio di robotica condiviso con l’Imperial College London e una cattedra alla facoltà di Meccanica dei fluidi dell’Università di Cambridge.
  • 1,2 miliardi: l’investimento a lungo termine nei motori digitali Dyson e la nuova tecnologia di aspirapolvere senza filo hanno alimentato le vendite, facendo registrare nel 2012 un fatturato di 1,2 miliardi di sterline. Il principale mercato di sbocco di Dyson sono gli Stati Uniti, seguiti dal Giappone.